Uomo

Uomo

Penso a forme composte, leggi e limiti. Sotto il lembo di lenzuolo dove abitiamo c’è la composizione universale che non coglieremo mai.
Là sotto c’è ognuno di noi, dal cuore a tutto intorno, tutto è segreto. E l’uomo è l’animale che alle regole del segreto non ci sta. Vuole scoprire anche se il segreto fa paura, la vita, prima e dopo, l’amore che cos’è.
Camminiamo lungo i confini del segreto, un momento attratti dall’equilibrio della calma, un momento dalla nebulosa della confusione, avanti e indietro, su e giù.
Il movimento continua, e pian piano ci rendiamo conto della meraviglia, della separazione che giace in noi stessi, fra noi e la creazione, e che dopo tutto ci meraviglierà sempre perché ogni volta sarà nuova. Sarà come rinascere in quell’anelito di occhi lanciati un po’ più in là che vedranno tutto come fosse la prima volta. Un sogno che tiene svegli, un sogno che non si sogna.

Categories: